Legends of tomorrow 5×13 – The Walking Legends

Come previsto, Legends of Tomorrow è l’unica serie dell’universo Arrowverse, ad andare avanti e ad aver concluso le puntate. Possiamo chiamarla una sopravvissuta…ma è davvero così?

Si perché nonostante abbiano fatto in tempo a finire le riprese della stagione prima della pandemia, le storie narrate non coni benevole con i nostri prodi.
E siccome il Mainagioia non ci abbandona ci ritroviamo nel bel mezzo di un crossover con the walking dead in persona.

Ebbene si, con l’arrivo delle altre due sorelle di Charlie e il tradimento di Astra (di cui parlerò dopo) si è scatenata una sorta di apocalisse da zombie…speriamo solo che il 2020 non prenda appunti.

Infatti si ritrovano tutti a Londra, non più fra le confraternite, senza navicella e praticamente a piedi e inseguiti dagli zombie.
Ammetto che quando Sara ha avuto la visione che non ha voluto confessare, per un attimo ho pensato che l’attrice volesse lasciare lo show visto che in questa stagione la sua presenza non è stata proprio costante. E invece non aveva solo visto la sua morte, ma praticamente la fine di tutto.
Si perchè una volta arrivati a destinazione, per trovare il braccialetto che funge da portale, la squadra viene circondata da zombie e moò so guai.
Ma prima di questo bisogna parlare di un fatto grave, gravissimo…ma che dico gravissimo, di più: Zari e John sono stati insieme.
E voi direte questa sarebbe la gravità? E io vi dico no che non lo è.
La cosa grave è che mi sono piaciuti insiemeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Ahhhhh me misera, me tapina.
Il fatto è che, a differenza dell’ultima volta che ne ho parlato, a questo giro era troppo evidente. Ma da subito proprio.


Da quando erano sull’autobus e lei gli ha tolto la sigaretta dalla bocca, o dietro l’autobus attaccati dagli zombie, o quando sono andati da soli a cercare il furgoncino e lui l’ha ammazzata per passare tra gli zombie ed era tutto impanicato quando non è ritornata subito in vita. E poi la conversazione a tratti seria e a tratti stupida che li ha portati al resto…li amo. Ho perso la testa.

Lo so, sono volubile, ma non mi hanno dato molto su cui lavorare con Nate, Nate stava bene con la vecchia versione di Zari questo è un dato di fatto. Questa nuova versione ha senso, mooooolto senso, con John. Accetto la sconfitta e mi ritiro in un cantuccio ad autoflagellarmi per non avere ship dorsale.
Vogliamo parlare di quando lottavano fianco a fianco in mezzo agli zombie?

E vogliamo parlare di Matt Ryan (John Costantine) meno biondo e con i capelli più corti? A tutto ciò aggiungiamoci il suo accento british e quando chiama qualcuno ‘Love’.


Perchè non può chiamare me così?

Andiamo avanti e facciamo le persone serie.
Astra e il suo tradimento.
In realtà non so neanche se definirlo tale, perchè non è che abbia avuto tanta scelta nell’andare con le Parche. E si è visto nella facilità con cui Gary le ha fatto cambiare idea riguardo a riportare indietro la madre oppure no.
Ammetto anche che mi è dispiaciuto quando la Parca matta l’ha uccisa. Giusto un cicinino.
Ma d’altronde sono morti tutti alla fine.


Le legende sopraffatte dagli zombie, come previsto da Sara, Gary ucciso dalla Parca matta ed è rimasta solo Charlie. Basterà a riportarli indietro tutti? Lo spero…e in teoria dovrebbe essere così, altrimenti cosa guardiamo la settimana prossima?

Puntata carina per vari aspetti, ma che ha praticamente reso inutile quella della settimana scorsa con il discorso dell’immortalità. Certo è servito per salvarsi on varie occasioni, ma le Parche faranno le Parche alla fine e le Leggende faranno le Leggende.

Vi do appuntamento alla prossima settimana e vi lascio il promo insieme all’invito a lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook ¡Serialize, date però uno sguardo anche alle nostre affiliate di Arrowverse ItaliaAddicted to telefilm.,  DoomsdaySerie Tv News, La tana del Nerd Official e i gruppi di Arrow * The Flash * Legends of Tomorrow * Supergirl, Passione per la DC COMICS (fumetti,serie:flash,arrow,supergirl,cartoni ecc)

 

Autore dell'articolo: Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *