CHICAGO PD 7×13 – Always NEVERAJOY

Questa puntata di Chicago PD è stata davvero intensa. Un caso di traffico di donne ha coinvolto l’Intelligence e Kim Burgess ha fatto di tutto per salvare queste ragazze, rimettendoci molto. Ricapitoliamo subito.

Kim, essendo incinta, viene relegata ad un lavoro di scrivania e finisce al centralino del 911. Risponde a diverse chiamate tra cui quella di una donna che chiede aiuto, la telefonata però viene interrotta. Due agenti intervengono sul posto ma non trovano nulla di sospetto. Kim non è convinta e va al distretto per chiedere più spiegazioni.

Con l’aiuto di Platt va a controllare. L’appartamento è vuoto, c’è sangue e segni di lotta e George Weller, il proprietario, viene trovato morto in ascensore #BENEMANONBENISSIMO. I due poliziotti della centrale non hanno parlato con la vera Ann Weller, questo vuol dire che la donna che era nell’appartamento è ancora da qualche parte. Jay e Hailey interrogano la vera Ann Weller che rivela che suo marito andava con le prostitute.

Le indagini dell’intelligence arrivano ad un dunque: Daniel Lopez, 32 anni, ricercato in 6 stati e dall’FBI per aggressione, rapimento bambini, violenza sessuale e traffico internazionale di donne e minori, frode, coercizione e violenza. #DIMALEINPEGGIO

Il Sergente Marie Stilman informa la squadra in cosa si sono imbattuti: un gruppo di uomini che traffica ragazze ai confini degli stati. Kim rintraccia il nome di Mira Davis che viene individuata a portata al distretto. Kim riesce a convincerla a parlare e Mira da informazioni fondamentali per il caso.

La squadra individua il bar e il furgone nero che trasporta le ragazze e Kevin piazza un localizzatore, Kim segue tutto dalla centrale. La squadra decide di intervenire di sera e nella casa vengono trovate 18 donne (spaventoso!). Hank e Kim parlano con Natalie, la “leader”, racconta cosa è accaduto tra Daniel, George Weller e Baby, la ragazza ancora scomparsa. L’intelligence procede setacciando ogni motel per trovare Baby e arrestare Daniel.

Mentre Kim è in perlustrazione viene avvisata che il cellulare di George Weller ha chiamato il 911. Kim riesce a mettersi in contatto con Emma che è al motel. Quando arriva sul posto i rinforzi non sono ancor arrivati. Kim sente che Daniel ha raggiunto la ragazza, entra e lotta con l’uomo che la sballotta qua e là (la cosa non va bene), con grande fatica riesce ad avere la meglio. Finalmente dopo minuti che sembrano interminabile arrivano rinforzi.

Emma e Kim vengono portate in ospedale e come possiamo tutti immaginare a causa della lotta e dei traumi subito Kim ha perso il bambino.

Voto episodio: 8 ½. Episodio fantastico, questi casi sono sempre così forti e coinvolgenti e il dolore di quella ragazze e di Kim ci è arrivato come un pugno nello stomaco.

Personaggio TOP: Kim Burgess. Ho adorato la sua sincerità durante l’interrogatorio con Mira “non sei tu che hai bisogno del mio aiuto, il ho bisogno del tuo per salvare quelle ragazze”. Chapeau.

Personaggio DOWN: Kim Burgess. Ha messo il bene altrui (salvare la ragazza) davanti al suo e a quello del suo bambino ed è finita come tutti sappiamo. È stato comunque un atto di coraggio di una grande donna e ha agito da grande poliziotta qual è.

Considerazioni: un applauso va all’interpretazione di Marina che è stata davvero magistrale. Il suo dolore ci è arrivato tutto senza che lei dicesse una parola. FANTASTICA. E comunque ce lo dovevamo aspettare, la gravidanza di Kim poteva andare solo in due modi. E purtroppo è andata nel modo peggiore (e noi pure che ci illudevamo). Dick Wolf si conferma per l’ennesima volta amante nel NEVERAJOY (anche Jay è d’accordo).

Non dimenticate di passare dalla nostra pagina Facebook di ¡Serialize. Passate anche dalle pagine affiliate Chicago Fire, Med, PD e Justice ItaliaWill e Jay Halstead , Jesse Lee Soffer Italia, Patrick Flueger Italia, OneChicagoDaily, Serie Tv News e FastSubIta  

Autore dell'articolo: AliBoba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *