CHICAGO MED 5×13 – Che barba, che noia, che noia che barba!

Dopo una breve pausa gli show sono tornati. Questa puntata di Chicago Med non mi ha entusiasmato e sono dell’idea che così non si può andare avanti. Ma bando alle ciance e ricapitoliamo. 

A mali estremi, estremi rimedi

Ethan è super happy di diventare padre anche se April è solo alla terza settimana di inseminazione. Due ragazzini, Jamie 11 e Dylan 6, vengono portati al Med. Scopriamo che il padre ha quasi soffocato Jamie per separarlo dal fratello che stava picchiando e a cui ha rotto la mascella. Il padre racconta al Dr Charles che ogni tanto Jamie è come se fosse posseduto dal suo lato oscuro. Dopo essere stato esaminato dal Dr Charles scopriamo che Jamie ha il disturbo dell’impulso e della regolazione dell’umore e l’unica soluzione per proteggere lui e il piccolo Dylan è farlo ricoverare in una struttura privata che possa occuparsi dei suoi bisogni. Charles informa i genitori che l’unico modo per far si che l’assicurazione sanitaria copra i costi è mettere Jamie in fermo psichiatrico ovvero abbandonarlo all’ospedale. I due genitori distrutti da questa scelta decidono che è la soluzione migliore.

Questione di sesto senso

Natalie continua ad andare ad appuntamenti ma non combina nulla perché il suo sesto senso le dice che non è quello giusto. Nel frattempo, si occupa di Axel, un neonato con problemi non ben identificati. Il sesto senso di Nat “le dice” che Julia, la mamma, è abbastanza strana. Marcel prende in giro il sesto senso di Natalie ma si offre di aiutarla ad esaminare il piccolo. Natalie non è ancora convinta e decide di eseguire gli stessi test che ha fatto sul bambino anche sulla mamma.

Si scopre così che Axel ha la malattia di Crohn, una malattia infiammatoria intestinale, che ha ereditato da Julia. Gli esami rivelano anche che Julia ha un gene particolare che non le permette di provare determinate emozioni o sentire dolore. La donna inizia ad incolparsi ma Natalie la rincuora dicendole che il “sesto senso” da mamma non ha fallito.

Il proiettile no, non l’avevo considerato

Marcel si occupa della giovane Lucy, la ragazza ha subito un incidente, è in gravi condizioni e deve essere operata subito. In sala operatoria la situazione si complica e Lucy non sopravvive. Marcel non si da pace è vuole scoprire come è potuto accadere. Dopo averla esaminata con i raggi-x (cosa che non aveva fatto all’inizio ahimè) trova un proiettile conficcato nel bacino, causa del dissanguamento. La ragazza deve essere stata colpita da un proiettile volante sparato da qualcuno mentre guidava. Brutta storia per lei, per i poveri genitori e per Marcel che sta sotto un treno.

Fo****i, Halstead!

Will sta lavorando ancora “undercovered” alla clinica per tossicodipendenti. Quando torna al Med si occupa di Chloe. Le prescrive degli esami e il consulto della ginecologa che quando arriva scopriamo essere ….… Hannah Asher, la donna andata in overdose che aveva salvato al centro. Hannah propone alla paziente la rimozione del fibroma con un’operazione ma Will non è convinto perché non reputa la donna affidabile conoscendo la sua dipendenza.

Hannah procede comunque all’operazione, lui fa la sentinella per tutto il tempo (che ansiaaaa sei!!) e quando lei esce dalla sala operatoria trionfante lui le dice che è pronto a denunciarla essendo a conoscenza che è una tossicodipendente. Lei gli risponde a tono (e fa bene) e lo asfalta per bene.

Voto episodio: 4. Uff piattume. Nessuna emozione, nessun colpo di scena, nun ce la faccio piùùùùù. Starò mica diventando insensibile anche io? O sarà Chicago Med? Secondo me la cipolla seconda.

Personaggio TOP: Natalie. Finalmente ha riconosciuto che il suo sesto senso è fallibile però mi è piaciuto come si è comportata.

Personaggio DOWN:

  • Will ma era ovvio ahaha, non spreco nemmeno più parole.
  • Marcel: mi spiace per la decisione che ha preso e per come è finita.

Considerazioni:

  • che Will sia diventato odioso l’abbiamo capito tutti, anche i muri. Non sappiamo se si rovinerà la carriera facendosi licenziare, se a furia di stare con i drogati, imparerà a drogarsi anche lui o se tornerà in sé, chi può dirlo. E con Hannah, o si innamoreranno o si uccideranno a vicenda. Me lo sento.
  • Il mio sesto senso mi dice che tra Natalie e Marcel nascerà qualcosa. Non sappiamo ancora nulla della storia di Marcel e vogliamo scoprirla al più presto.

Non dimenticate di passare dalla nostra pagina Facebook di ¡Serialize e fate un salto anche dalle pagine affiliate di Chicago Med ItaliaWill e Jay Halstead ,OneChicagoDaily, Colin Donnel italia, Serie Tv News  e FastSubIta 

Autore dell'articolo: AliBoba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *