Legends of Tomorrow 5×03 – Zari is back!!!!

Bentornati dopo la breve pausa con le nuove avventure di quei matti delle legende…e oggi le cose si fanno interessanti.

Partendo dal presupposto che faccio fatica a stare dietro a tutte le anime infernali rilasciate da Astra per fare un torto (più o meno) a John, inclusa quella che hanno inseguito a Los Angeles nel 1947, la mia attenzione si è focalizzata sul ritorno di Zari su questi schermi.

Ovviamente è sempre la sorella di Behrad, che mi da vibrazioni pari a zero, mi sembra un bamboccio messo lì e nient’altro.
Dicevamo…Zari.
Scopriamo essere una influencer (nel 2044 vanno ancora forte) che non ricorda nulla del passato, della sua vita sulla Waverider, delle sue avventure e del suo amore per Nate.

Nate che non sa che pesci prendere in quanto confuso e con poche informazioni, si lascia scappare qualche info, specialmente sul totem, così lui e Behrad la portano sulla Waverider.

In sintesi questa è la puntata.
Non mi chiedete tutto il resto perchè non ci ho capito una mazza, se non che Sara era la segretaria di John.

Fossi nella CW mi concentrerei un po’ di più su questa storyline per capire come risolvere e far tornare insieme i miei bambini.
Già devo accettare di non vedere le dinamiche di coppia tra Ray e Nora e la cosa mi irrita molto, ho bisogno di qualcosa di più della relazione (secondo me alla frutta ormai) di Sara e Ava.

Voto puntata 6.
Ho faticato a seguirla, troppo dispersiva tra sparatorie e atteggiamenti pseudo-mafiosi degli anni 50. Sono cose viste e riviste, da Legends mi aspetto sempre quel pizzico di follia in più e anche un tocco di originalità che oggi non ho visto.

Vi lascio il promo, ma continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook di ¡Serialize e passate anche dalle nostre affiliate di Arrowverse Italia, Addicted to telefilm., Serie Tv News, La tana del Nerd OfficialDoomsday  e i gruppi di Arrow * The Flash * Legends of Tomorrow * Supergirl, Passione per la DC COMICS (fumetti,serie:flash,arrow,supergirl,cartoni ecc).

Autore dell'articolo: Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *