Supernatural 15×10 – Essere normali.

Bentornati in quel di Supernatural, con una puntata al quanto…singolare.

Sarò breve perchè in realtà non c’è molto da dire.

Allora ci sono due diverse tipologie di pensiero che mi accompagnano da quando ho visto la puntata.
La prima è positiva, nel senso che vedere Sam e Dean così ‘normali’ è stato divertente, ovvio. Le carie, il raffreddore, il mal di pancia, la macchina che ti lascia a piedi…insomma i potenti e indistruttibili Winchester sono diventati due di noi.

D’altra parte mi è salito un attimo il crimine visto che dopo la prossima puntata ci sarà una nuova e lunga pausa (un mese e mezzo), volevo sapere qualcosa di più su Jack. Questa puntata è stato un riempitivo, e neanche riuscito tanto bene. Si siamo tutti contenti di aver visto Garth, la sua famigliola lupesca e tutto il resto ma benvenuto Garth, addio Garth.


La sostanza è questa.
Non ci hanno dato niente di nuovo, se non questo fantomatico viaggio in Alaska per scacciare la sfiga che Dio ha dato loro per ripicca.
Onestamente sembra una puntata scritta da un bambino di 6 anni.

E’ chiaro che ogni possibile info su Jack viene rimandata alla settimana prossima come cliffangher, così da tenerci in sospeso per più di un mese.
Pensavo la CW ritenesse i fan (quelli che veri, che nonostante le merdate che scrivono non hanno mollato) più maturi di così.
Mi sbagliavo.

Voto Puntata 5.
Mi dispiace, ma solo qualche momento divertente non può arrivare alla sufficienza.

Come vi ho accennato, la prossima settimana sarà l’ultima puntata per un po’, quindi vi lascio il promo e vi invito a passare dalla nostra pagina Facebook di ¡Serialize e le nostre affiliate di Una mamma per amica., Supernatural Legend – Il primo sito Italiano!, HOUSE OF TELEFILM – La casa delle Serie Tv e degli Spoiler, The Kingdom Of Fandom, Serie Tv NewsFastsubita – Serie TV Sottotitolate.

Autore dell'articolo: Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *