Suburra-Seconda stagione-Lele ma che hai fatto?

Ieri sera ho concluso la seconda stagione di “Suburra” su Netflix e sono rimasta shockata non mi sarei mai aspettata un finale del genere. Me lo sono sognato anche questa notte! Non mi resta che cominciare con la recensione di tutta questa seconda stagione.

Devo essere sincera io ho preferito questa seconda stagione perchè la prima mi aveva lasciato proprio l’amaro in bocca, aveva avuto un finale veramente in contrasto con tutta la prima stagione. In questa seconda stagione, nonostante sia rimasta shockata e ferita dal finale, ho trovato tutto molto più soddisfacente.

Tutto mi sarei aspettata tranne che Lele si uccidesse, vi giuro sono rimasta venti minuti buoni a guardare Spadino ed Aureliano che piangevano con me di sottofondo che facevo lo stesso. Nonostante io fossi infuriata con Lele per tutto il casino che aveva combinato nella scorsa stagione, per aver portato alla morte di suo padre e per aver tradito Aureliano e poi Spadino, mi sarei aspettata che tutti e tre superassero tutto quanto. Sono certa che Aureliano e Spadino erano pronti a perdonarlo, si vedeva dai volti di entrambi e invece ha preferito uccidersi. Questa scelta da parte di Lele è stata molto coraggiosa a mio avviso, perchè si è reso conto di essere la leva debole del gruppo, in quanto non avrebbe ulteriormente resistito ad una vita così. Avrei voluto che Aureliano e Spadino avessero avuto il tempo di fermarlo, si meritava di andare avanti.

In tutta questa vicenda chi mi ha fatto veramente schifo è stata Cristiana, la collega di Lele, che non si è proprio interessata di ciò che era accaduto al giovane, tanto che non ha versato nemmeno una lacrima ha preso si è avvicinata a prendere le chiavi e se ne è andata. Ma quanto schifo fai? Che persona orribile sei per poter fare una cosa del genere? Io sono rimasta veramente schifata da questa sanguisuga! Ovviamente lei diventerà la nuova arma di Samurai all’interno della polizia perchè troverà il modo di contattarlo.

Ho amato la scena finale quando Spadino ed Aureliano si ritrovano per bruciare il corpo di Lele, mi ha ricordato quando nella Roma antica bruciavano i corpi dei condottieri. Erano spezzati dal dolore di quello che era appena accaduto ma dovevano liberare l’anima del loro amico!

A distruggere quel momento così poetico è stato Adriano pronto a mettersi contro Samurai, che secondo lui ha tradito la città mescolando gli affari di Roma con quelli della Mafia Siciliana, quindi è pronto a fargli guerra. Ovviamente questa conversazione darà inizio alla terza stagione di “Suburra” che vedrà Aureliano, Spadino ed Adriano contro Samurai, Cinaglia, la Mafia e la Monaschi, sarà una vera e propria lotta all’ultimo sangue. Io spero che non si concluda come il film, ma che vogliano dare una nuova lettura, magari un arresto di massa, ma non posso farcela a vedere nuovamente la morte di Spadino per mano di Aureliano e quella di quest’ultimo per colpa di Samurai. Voglio vedere morti solo Cinaglia, la Monaschi e Samurai, il resto può finire benissimo in prigione.

Un’altra parte che ho adorato in questa seconda stagione è stata la figura delle donne, soprattutto quella di Angelica e quella di Nadia. Sono state i due motori di gran parte le azioni che sono avvenute in questa stagione, hanno mostrato grande astuzia e grandi abilità. Ovviamente chi mi è piaciuta maggiormente è stata Angelica che ha mostrato non solo di tenere tantissimo a Spadino ma anche di essere benissimo in grado di regnare su Roma. Nadia dal canto suo si è innamorata di Aureliano (Tesoro bello ti capiamo davanti a Borghi tutte ci innamoreremmo!) e per ora sta cercando di supportarlo e prepararlo a diventare qualcuno che conta veramente a Roma non solo ad Ostia.

Ciò che metterà a rischio tutti i loro piani però sarà il risveglio di Manfredi che a tutti i costi ostacolerà il piano di Spadino. Cercherà di farlo fuori però spero che riescano ad eliminarlo definitivamente insieme alla madre e al suo tirapiedi, che odio dal profondo del cuore.  Mi auguro che la stessa fine la faccia il figlio di Romolo perchè ha messo a rischio tutto l’accordo tra Aureliano e Spadino, in un momento come questo l’unica cosa che può salvarli da Samurai e dalla Mafia Siciliana è l’unione di tutte la famiglie di Roma.

Attendo la terza stagione che spero arrivi il prima possibile perchè non possono lasciarci tanto tempo senza i nostri amati Aurelià e Spadì! Comunque questa seconda stagione a mio avviso si merita un bel 10 e lode! E’ stata una stagione perfetta ed ho amato che sia uscita proprio quando nelle cronache italiane impazzava la notizia di un nuovo arresto per Mafia Capitale! Questa notizia ha reso ancora più bella la visione!

 

Vi ricordo che per rimanere sempre informati su “Suburra” e su come festeggiare con la  pasta ajo e ojo di collegarvi alla nostra pagina Facebook ¡Serialize  e dai nostri amici di  Serie Tv News ,   Fastsubita – Serie TV Sottotitolate  e HOUSE OF TELEFILM – La casa delle Serie Tv e degli Spoiler

Autore dell'articolo: Vio90

2 commenti su “Suburra-Seconda stagione-Lele ma che hai fatto?

    Edoardo

    (16 Giugno 2020 - 22:40)

    Bellissima recensione ma non penso proprio che Samurai morirà dato che nel film muore ma è ambientato anni dopo

    Vio90

    (17 Giugno 2020 - 22:46)

    Ciao Edoardo,
    Grazie intanto per il complimento e per aver commentato. Allora io che sappia la terza stagione sarà la conclusiva e vedremo in grandi linee quello che è successo nel film. Però sarebbe interessante anche vedere un’ulteriore pagina di questa storia prima del film.
    Comunque io ho preferito la serie tv al film tu? Fammi sapere! Se ti va leggi anche altre recensioni su altre serie tv!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *